My birthday…con i piedi nella sabbia, il mare negli occhi e gli amici nel cuore

il
TORTA COMPLEANNO MARILENA
Ci sono momenti che pianifichi tempo addietro, li immagini così minuziosamente che finisci per credere di averli già vissuti. Ne percepisci gli odori, le sensazioni, quei brividi sulla pelle di adrenalinica felicità. Entrano a far parte dei tuoi ricordi pur non avendoli mai vissuti.
Ho compiuto 33 anni qualche giorno fa. Nata il 4 luglio…che è una bella responsabilità!
Da ragazzina festeggiavo i miei compleanni con dei mega parties organizzati alla base Nato; crescendo ho abbandonato l’Independence Day in favore di una grossa mole di amici intorno, mole che, di anno in anno, diventava sempre più corposa, sempre più preziosa.
Mai trascorso, invece, un compleanno a base di sdolcinato romanticismo. Una sola volta, al compimento dei fatidici “30”, ho invitato alla mia festa un ragazzo conosciuto pochissime settimane prima. Una frequentazione agli esordi che ha saputo regalarmi un compleanno emozionante e insolito…da adolescente alle prese con i primi baci. E’ finita un mesetto dopo, o forse meno, ma a distanza di un anno quel ragazzo è diventato il mio ragazzo, lo stesso ragazzo di cui parlo nell’articolo sulle Kotbullar svedesi.
Insomma per farla breve per la prima volta quest’anno potevo festeggiare un compleanno con un uomo…con il mio uomo. Avevo immaginato una serata semplice, fatta di cose essenziali: il mare, due calici di vino, noi due e nulla più. Chi mi conosce sa che nulla mi rende più felice quanto il mare! Questa volta c’era qualcosa che valeva anche di più.
Ma poi al compleanno insieme non ci siamo arrivati. Mi ha lasciata poco prima per una tipa più giovane e a suo avviso più bella (io dico di no…ma vabbè). E così come ogni anno ho trascorso un compleanno caotico, allegro, spensierato…con i piedi nella sabbia, il mare negli occhi e gli amici sul cuore!
Immancabile la torta di Ida. Che forse, a pensarci bene, ne avrei sentito la mancanza. Ogni anno riesce a stupirmi con effetti speciali. Ogni anno mi convinco che sia la torta più bella mai avuta ma poi arriva sempre un altro compleanno e una torta ancora più stupefacente della precedente. Eccola…lascio a voi giudicare e passo la parola a lei per spiegazione e ricetta 😉
TORTA MARILENA 2
per la base ho realizzato una sponge cake preparata con 
  • 300 gr di burro
  • 300 gr di zucchero
  • 300 gr di farina
  • 6 uova
  • una bustina di pane angeli
  • una bacca di vaniglia
  • un pizzico di sale

Quando la sponge cake sarà fredda, tagliatela in tre parti, bagnatela solo un pò , farcitela e ricopritela con una pellicola trasparente per almeno 5 ore.

Dopodichè dovreste succare la vostra torta, io personalmente utilizzo il frufru dell Irka perchè la rende bella solida e soprattutto d’estate è fondamentale. Una volta ricoperta la vostra torta di Fru Fru lasciatela raffreddare per una notte intera.

Il giorno seguente la vostra torta è pronta per essere decorata, io utilizzo la pasta di zucchero top model della saracino, perchè è elastica e profumata, per me è la migliore, la scaldo tra le mani e la stendo utilizzando amido di mais, fatto ciò sbizzarritevi e create, sporcate, divertitevi 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...